Blog
CONDIVIDI
Condividi Condividi Condividi

Il ruolo dell’HR Manager nel processo di innovazione. Dal Recruiting al Performance Management

L’HR Manager ha un ruolo fondamentale nel promuovere l’innovazione in azienda. Dal back office, infatti, si sposta sempre più in prima linea nelle attività di comunicazione e nell’adozione di tecnologie che rispondano alle esigenze della società e dei dipendenti.
Sono quattro le macro aree in cui l’HR Manager deve intervenire per guidare l’innovazione:

Recruiting | Chatbot, Intelligenza Artificiale e Pre-screening 
Onboarding | Best practice e innovazione tecnologica
Learning | Formazione
Goal and Performance Management

 

Fino a oggi, la gestione di queste attività è stata affidata a una miriade di software differenti e di difficile, se non impossibile, integrazione. Una tendenza recente, invece vede la migrazione di questi sistemi in un’unica soluzione e l’applicazione sempre più diffusa dell’Intelligenza Artificiale. Una delle soluzioni più complete sul mercato è HCM di Oracle Cloud pensata per coprire tutti i processi, dal Hire al Retire.

Negli articoli che seguono analizzeremo le 4 aree di intervento per la gestione delle risorse umane nell’era 4.0, evidenziando di volta in volta quali funzionalità di Oracle Cloud HCM consentono di automatizzare e velocizzare il lavoro dei team HR.

 

Come “evolve” l’innovazione nel processo di Recruiting

Nell’ambito di selezione del personale l’innovazione è attiva già dal primo decennio del 2000. Sono gli anni in cui i mezzi tradizionali di ricerca del personale vengono soppiantati dal Recruiting 2.0, con annunci online e possibilità di candidarsi con un solo clic. L’affacciarsi dei Millennials nel mondo del lavoro ha visto poi l’avvento del Social Recruiting e del Personal Branding, grazie soprattutto a LinkedIn.
E oggi? La tendenza che emerge negli ultimi anni agisce a un livello più profondo e ha il duplice obiettivo di:

  • Offrire un’esperienza impeccabile al candidato.
  • Rendere più efficiente il lavoro dei team HR, automatizzando le operazioni burocratiche e lasciando quindi alle risorse maggior tempo per concentrarsi su attività a valore aggiunto.

Le soluzioni di Oracle HCM Cloud per il Recruiting che rispondono a queste esigenze sono i Chatbot e i Questionari di Pre-screening.

 

Il Chatbot e l’Intelligenza Artificiale a supporto degli HR Manager

Da utenti, vogliamo essere produttivi sempre e in qualsiasi luogo, pretendiamo risposte precise e immediate. Questo comportamento ha ovvie ripercussioni anche sul posto di lavoro e nel processo di Recruiting, dove non sono più ammessi tempi morti e i candidati si aspettano risposte immediate.

Chatbot Recruiting Oracle HCM Cloud

Uno degli strumenti che sin dal primo approccio con l’azienda rende il processo di selezione immediato è il Chatbot, ossia un software che, simulando una conversazione umana, fornisce assistenza all’utente. Il Chatbot di HCM Oracle Cloud, attivo 24/7, mobile-first e con funzionalità di digitazione vocale. La soluzione risponde con puntualità alle richieste dei candidati e automatizza il lavoro delle risorse umane, ponendo domande e indirizzando quindi l’utente  verso offerte di lavoro per lui pertinenti.

Il Chatbot di Oracle, inoltre, opera anche internamente all’azienda, occupandosi ad esempio della gestione di permessi e ferie e riducendo quindi il carico di lavoro amministrativo degli HR Manager.
Approfondendo il tema dei Chatbot, è possibile distinguere due tipologie:

  • I Chatbot Dichiarativi sono programmi monouso dedicati all’esecuzione di un’unica funzione. Usano principalmente regole di Natural Language Processing e generano risposte automatizzate e colloquiali alle richieste degli utenti. Questi Chatbot rispondono a domande comuni (es. orari e giorni lavorativi, fornire documenti, ecc.).
  • Il secondo tipo invece sono i Chatbot Predittivi, spesso indicati come Assistenti Virtuali o Assistenti Digitali, presentano una maggiore integrazione con l’Intelligenza Artificiale, usano il contesto di riferimento e algoritmi di NLP e Machine Learning per imparare e offrire un’esperienza personalizzata. Utilizzano l’analisi predittiva e l’analisi dei dati per una maggiore personalizzazione della conversazione.

Siri di Apple, Alexa di Amazon e Oracle Digital Assistant sono esempi di Chatbot Predittivi basati sui dati. L’assistente digitale di Oracle, inoltre, consente di connettere diversi Chatbot monouso sotto un unico gruppo, estrarre da questi informazioni, elaborarle e garantire una maggiore efficienza operativa.

 

Velocizzare la selezione attraverso i Questionari di Pre-screening

Con l’obiettivo di snellire e velocizzare il lavoro del team HR nell’ambito del Recruitment, Oracle HCM propone la funzionalità di Pre-screening attraverso l’uso di Questionari. Si tratta di domande che vengono sottoposte al candidato durante l’application, sia per candidature interne sia esterne.
Nella costruzione dei questionari si può fare riferimento a due tipologie di domande:

  • Domande di Squalifica che puntano ai requisiti minimi affinché un candidato avanzi nel processo di selezione (es. “Hai diritto a lavorare in una data località”, “Possiedi una determinata certificazione”, ecc.).
  • Domande Preliminari finalizzate a conoscere meglio gli obiettivi di carriera dei candidati, preferenze lavorative e conoscenze (es. “Livello di conoscenza di HTML”).

Nella creazione di una nuova offerta di lavoro, le domande di Pre-screening vengono aggiunte automaticamente sulla base del contesto di utilizzo. Inoltre, possono anche essere inserite manualmente domande Preliminari.
Sulla base delle risposte fornite, i candidati qualificati procedono nel processo di selezione e i candidati squalificati, poiché non rispettano i requisiti minimi, vengono automaticamente respinti.

L’approccio delle aziende è molto cambiato rispetto al passato e tutti gli sforzi oggi sono volti ad assicurare un’esperienza impeccabile attraverso tecnologie innovative. Il candidato, ma anche il recruiter, sono prima di tutto utenti e in quanto tali si aspettano un approccio mobile-first, Assistenti Virtuali, processi veloci e riscontri immediati. Il modello di Oracle risponde a ognuna di queste aspettative proprio perché mette l’utente, sia esso candidato o dipendente, al centro di ogni strategia.

 

E tu sei pronto per guidare l’innovazione in azienda? Contattaci per una Demo Oracle HCM creata ad hoc per le tue esigenze.