fbpx
Iscriviti alla Newsletter
Blog
CONDIVIDI
Condividi Condividi Condividi

System Integration e architettura a blocchi, come funziona l’integrazione API di nuova generazione

Il System Integration in azienda è essenziale per avviare nuovi modelli di business, aumentare l’efficienza operativa e rafforzare le relazioni con i clienti. Si tratta di un passaggio chiave nel processo di trasformazione digitale volto a valorizzare gli investimenti tecnologici delle aziende e offrire esperienze, prodotti e servizi integrati e connessi.

 

Quando avviare un processo di System Integration

Ogni azienda si trova oggi alle prese con processi di forte cambiamento che, indipendentemente dal settore di pertinenza, prevedono l’adozione di tecnologie digitali per vincere le sfide del mercato.
Uno dei principali fattori che spesso causa il fallimento dei progetti di trasformazione digitale riguarda proprio l’integrazione. Se, ad esempio, i dati e i processi in azienda sono frammentati a causa dell’utilizzo di software eterogenei e tra loro disconnessi, l’azienda non è in grado di prendere decisioni consapevoli perché fatica a comprendere a fondo la relazione con clienti, dipendenti e partner. I sistemi informatici in azienda sono oggi strumenti dedicati alle risorse umane, CRM volti a ottimizzare il lavoro e la collaborazione di uffici sales, marketing e service, ERP che coinvolgono processi finanziari, catene di approvvigionamento, operazioni, report e produzione.

Gli approcci tradizionali all’integrazione dei software prevedono flussi di integrazione punto a punto, ossia collegamenti singoli estremamente customizzati e quindi difficili da replicare e mantenere. Ne risulta quindi un’architettura fragile, comprensibile a pochi e non adatta al cambiamento e alla modifica delle sue componenti.
Appare evidente come un nuovo approccio all’integrazione dei sistemi informatici sia necessario per guidare la trasformazione digitale in azienda verso il modello di Composable Enterprise.

 

Composable Enterprise, il modello vincente di azienda

Il concetto di Composable Enterprise si riferisce a organizzazioni altamente connesse, con processi aziendali gestiti tramite piattaforme cloud, attraverso architetture API, forniti da collaboratori esterni o messi a disposizione tramite data center interni.

Le organizzazioni di successo oggi devono essere in grado di modificare velocemente un prodotto o un servizio se il mercato lo richiede. Queste aziende devono adattarsi rapidamente alla concorrenza, sia che essa provenga dalla parte opposta del mondo, da un altro settore o da dietro l’angolo. È inoltre fondamentale saper utilizzare le proprie competenze per creare nuovi modelli di business e pianificare l’espansione dell’azienda in altri mercati.
Ecco il modello Composable Enterprise. Questo tipo di azienda fa ricorso ad API aperte, cloud, analisi dei dati, dispositivi mobili, social e connessione IoT. L’impresa componibile elimina i sistemi e i processi gerarchici e cablati che caratterizzano le aziende del passato e ripensa completamente il ruolo e l’utilizzo della tecnologia nell’organizzazione. Viene infatti promosso il ricorso a servizi riutilizzabili e self-service, oltre che una metodologia standard, semplice e immediata per sbloccare i dati e connettere i software aziendali.

 

System Integration di nuova generazione, l’esempio di MuleSoft

Il modello emergente di impresa Composable Enterprise, fa ricorso all’integrazione di sistemi di nuova generazione, superando i limiti degli approcci tradizionali:

  • Connettività complessa, tempi di realizzazione del progetto troppo lunghi e costo elevato
  • Controllo inadeguato
  • Livello di sicurezza insufficiente
  • Competenze troppo specializzate e diversificate.

Guarda il nostro Webcast per scoprire come funziona un approccio all’integrazione di nuova generazione.
Tra i System Integrator che assicurano il superamento di queste criticità, MuleSoft si distingue il suo approccio basato su API, blocchi tra loro componibili che consentono di velocizzare il progetto, mantenendo sicurezza e controllo.

 

Connettività basata su API riutilizzabili

Grazie alle centinaia di connettori presenti in Anypoint Platform™ di MuleSoft, le connessioni tra software aziendali saranno immediate e con una drastica riduzione dei tempi e dei costi di collaudo. Le API sono progettate per un utilizzo semplice, sono facili da gestire, da configurare e da mettere in sicurezza. Il concetto alla base è quello di comporre API riutilizzabili ed evitare che i reparti IT debbano sviluppare connessioni da zero.
La funzionalità di Mock di MuleSoft permette l’utilizzo immediato delle API, favorendo il parallelismo di sviluppo ed eliminando di fatto la dipendenza tra le attività di diversi fornitori che devono attendere la realizzazione di un’interfaccia prima di poter avviare il proprio lavoro. Non è più necessario attendere l’implementazione di una fase per poter passare alla successiva. L’integrazione con MuleSoft porta un valore non solo al progetto in sé, ma all’intero patrimonio degli asset aziendali oggi e domani.

 

Un solo prodotto per tutti i tipi di integrazione e piena visibilità dei flussi

I progetti di integrazione sviluppati con MuleSoft fanno in modo che le applicazioni aziendali si interfacciano con un unico interlocutore, agevolando una rapida e sostenibile sostituzione di una delle componenti dell’infrastruttura, se necessario. Le API mettono in comunicazione tutti i software che diversi dipartimenti in azienda utilizzano ogni giorno, coordinando le attività e assicurando la riduzione dei costi di manutenzione.

 

Sicurezza e integrità di un System Integration omogeneo

Quando le risorse sono ostacolate da processi inefficienti e disgiunti, aumentano i tempi di esecuzione dei task, le informazioni incomplete e gli errori. Se invece le risorse lavorano all’interno di un unico sistema integrato, l’infrastruttura applicativa è omogenea e tutti i dati vengono recuperati in un repository master secondo regole standard. È, quindi, facile garantire l’integrità e l’affidabilità delle informazioni. I dati sono disponibili in real time e corretti dal punto di vista qualitativo.

 

Know how e risorse coinvolte

Grazie a MuleSoft, l’azienda non dovrà più coinvolgere diversi attori tra fornitori e risorse interne. Sarà infatti sufficiente interfacciarsi con un software basato su una tecnologia unica fornita appunto da MuleSoft (REST API). Non dovrai più dotarti di competenze specifiche su diverse tecnologie o fare ricorso a fornitori esterni.

 

MuleSoft realizza a pieno il potenziale della piattaforma Salesforce Customer 360

MuleSoft è stata acquisita da Salesforce nel 2018. L’ambizione di Salesforce era quella di aggregare tutte le informazioni sul cliente in un’unica piattaforma Customer 360. Oltre a dover integrare dati provenienti dai diversi Cloud Salesforce come Service, Marketing, Sales, l’azienda doveva tener conto dei dati che risiedono fuori dall’ecosistema Salesforce. MuleSoft è stata la risposta a questa esigenza, la soluzione che ha permesso di connettere tutti i sistemi dell’azienda per creare la migliore esperienza connessa.
Nel 2020 MuleSoft è stato nominato Leader per la quinta volta consecutiva nel Gartner Magic Quadrant for Full Life Cycle API Management.